Di base il cuociriso standard viene usato essenzialmente per poter preparare il riso nel minor tempo possibile, ma va detto che questo elettrodomestico in realtà può darci in cucina una grande mano e anche farci risparmiare tempo ed energie. Anche se lo si chiama cuociriso effettivamente ha un nome che può trarre in inganno, infatti la sua capacità di cucinare il riso in maniera perfetta è all’effettivo solo una delle molteplici e tante funzionalità di questo strumento. Possiamo dire che a seconda dei modelli più o meno avanzati o più o meno tecnologici possiamo tranquillamente cucinare in un cuociriso anche verdure, o carne e pesce, legumi e cereali persino, senza contare che ci sono alcune ricette che prevedono l’uso del cuociriso per i dolci.

I legumi sono a tutti gli effetti uno degli alimenti che possiamo tranquillamente preparare con un cuociriso, e sono anche una parte molto importante per la nostra dieta. Vengono tuttavia spesso tralasciati a causa dei loro lunghi tempi di cottura che ci scoraggiano decisamente. Sicuramente va detto che tutti i legumi hanno una serie di vantaggi però, e ci aiutano moltissimo con la digestione. Si tratta di alimenti che hanno le proteine che ci servono sia per migliorare la nostra digestione, ma anche per apportare un giusto valore proteico alla nostra dieta. Infatti le proteine che troviamo contenute nei legumi sono almeno il doppio delle proteine che troviamo contenute nei cereali come farro ad esempio, e sono quasi alla pari con quelle che possiamo trovare nella carne. Inoltre le proteine vegetali presentano di per sé una serie di vantaggi rispetto a quelle di origine animale. Si tratta di cibi che non solo riescono a saziarci maggiormente, ma che sono sostanzialmente anche molto meno calorici adatti perciò ad un regime alimentare ristretto. Con un cuociriso quindi basterà riempire la vaschetta e impostare la cottura dei nostri legumi, in automatico la macchina li porterà in cottura in maniera perfetta senza problemi e senza sporcare nulla. Inoltre ci consente di non disperdere le proprietà nutritive degli alimenti che vengono preparati, il che migliora essenzialmente anche il sapore e il gusto.